Home » Storia della Società » Nascita e sviluppo della Società

Nascita e sviluppo della Società

Nascita e sviluppo della Società - S.I.M.A.G.

Con la prima denominazione di Società Italiana di Mutagenesi Ambientale (S.I.M.A), la Società è stata fondata  il 4 Luglio 1991 per iniziativa di un gruppo di cultori di Genetica, Biologia Molecolare e Cellulare, Igiene e Medicina Preventiva, Tossicologia e Cancerologia. Con la sua fondazione la Società è divenuta Sezione italiana della European Environmental Mutagenesis and Genomics Society (), e dal 2003 la Società è affiliata alla Federazione Italiana Scienze della Vita (FISV)

Nata dall'esigenza di ufficializzare l'attività di ricerca nazionale nel campo della Mutagenesi, in un contesto nel quale erano già attive da tempo la Società statunitense (Environmental Mutagen Society, oggi Environmental Mutagenesis and Genomics Society - EMGS ), fondata nel 1969, e quella europea European Environmental Mutagen Society, oggi European Environmental Mutagenesis and Genomics Society - EEMGS) fondata nel 1970, la Società divenne, contestualmente alla propria istituzione, Sezione nazionale della Società Europea.

La prima Assemblea S.I.M.A. si è svolta ad Alghero nell'Ottobre 1991, in occasione del Convegno annuale della Associazione Genetica Italiana tra i cui soci vi erano numerose persone interessate agli obiettivi della nuova Società; furono elette le cariche sociali, con il mandato (a tempo) di organizzare il I Congresso Scientifico nel 1992 e di formalizzare le richieste di associazione alla Società.

Con 130 votanti furono eletti:

Presidente - Prof. Nicola Loprieno, Università di Pisa
Vice-Presidente - Prof. Angelo Carere, Istituto Superiore di Sanità, Roma
Segretario-Tesoriere - Dott. Francesca Pacchierotti, ENEA CR Casaccia Roma
Consiglieri - Prof. Angelo Abbondandolo (IST Genova), Prof. Roberto Barale (Università di Pisa), Prof. Giorgio Cantelli-Forti (Università di Bologna), Prof. Silvio de Flora (Università di Genova), prof. Luigi de Carli (Università di Pavia), Prof. Angelo Gino Levis (Università di Padova).

Nella sua prima riunione del Consiglio Direttivo (Novembre 1991) furono approvate, dopo un'attenta valutazione del curriculum degli interessati, 93 richieste di ammissione alla S.I.M.A.; da allora la Società ha mantenuto un numero molto elevato di Soci con un flusso adeguato di nuove richieste di associazione. Numerosi anche i Soci Onorari, nominati dall'Assemblea dei Soci in virtù del contributo dato allo sviluppo della Società, la proma volta nel 2006 quando questo titolo è stato attribuito a: Angelo Abbondandolo, Angelo Carere, Luigi de Carli, Angelo Gino Levis, Nicola Loprieno, Giorgio Morpurgo, Gregorio Olivieri. Nel 2021 lo stesso riconoscimento è andato a Roberto Barale, Margherita Bignami, Claudia Bolognesi, Silvio De Flora, Eugenia Dogliotti, Miria Stefanini, Caterina Tanzarella.

Dalla rilettura dei Verbali delle prime Assemblee emerge che, sin dalla sua costituzione, nella Società si sono dibattuti temi che sono ancora molto attuali, quali: la necessità di coordinare informazioni relative ad accesso a finanziamenti e programmi congiunti di rilevanza nazionale ed internazionale; la possibilità di formare gruppi tematici all'interno della S.I.M.A.; l'opportunità di offrire premi e rimborsi spese per promuovere la partecipazione dei più giovani ai Convegni della Società. Nel Febbraio 2018 la S.I.M.A. ha modificato il proprio nome in S.I.M.A.G., Società Italiana di Mutagenesi Ambientale e Genomica. Le motivazioni di questa scelta sono ripercorse nella homepage di questo sito web.

Il I Convegno scientifico della S.I.M.A si è svolto a Pisa (11-13 Ottobre 1992).